lunedì 11 settembre 2017

I QUADERNI DEL CODING 3

 PROVA A GIOCARE SU CODE.ORG ALL'ARTISTA BINARIO

La codifica binaria è una modalità di rappresentazione delle informazioni usando solo due valori. In questa lezione usiamo i valori "spento" (rappresentato dal numero 0 e visualizzato in nero) e "acceso" (rappresentato dal numero 1 e visualizzato in verde scuro). Hai a disposizione una griglia di quadrati con cui puoi giocare e creare dei disegni semplicemente accendendo e spegnendo i vari quadrati. Ogni quadrato è quindi analogo ad un pixel dello schermo. 

 Riesci a far produrre all'artista il disegno mostrato nella prima riga, la cui codifica binaria è "01010101"? 

ARTISTA BINARIO



 CONTIAMO IN BINARIO!



ATTIVITA SU CODE.ORG

I NOSTRI NOMI IN BINARIO!

mercoledì 8 marzo 2017

CODING GIRL'S MAP

Costruisci  il percorso che Cody Girl deve fare per arrivare al computer: AGGIUNGI 2 REGALI, 2 NUVOLE E 2 ANGRY BUDS.
 Ecco come svolgere l'attività:
  • Taglia le caselle , incollale sulla mappa e costruisci un percorso.
  • Posiziona i cuori in ciascuna casella per creare il  percorso sulla  mappa
  • Scegli e posiziona 2 regali sul percorso della  tua Coding map
  • Aggiungi due “ angry buds “(insetti arrabbiati )
  • Aggiungi le nuvole sulla tua coding map
INFINE DISEGNA E SCRIVI I SIMBOLI DEL CODICE CHE PORTERANNO CODY GIRL A RAGGIUNGERE IL COMPUTER .




Il lavoro svolto in classe

 









 

venerdì 20 gennaio 2017


La codifica ASCII. 

Se il semaforo è rosso, ci fermiamo e, per poter attraversare la strada, aspettiamo che diventi verde; se uno spettacolo ci è piaciuto, applaudiamo battendo le mani.
Sono questi esempi di gesti o segni attraverso i quali riceviamo o trasmettiamo messaggi secondo convenzioni diverse.
Le convenzioni che assegnano un particolare significato ad un insieme di gesti o di segni sono chiamate codici.
Il codice della strada stabilisce le regole per la circolazione e ci sono tanti altri codici di cui sicuramente hai già sentito parlare come il codice a barre, usato per il riconoscimento dei prodotti commerciali, il codice delle targhe automobilistiche, usato per l'identificazione dei veicoli, il codice Morse, il codice postale o il codice fiscale. 

Come abbiamo visto, il calcolatore preferisce usare i numeri binari.





Uno dei codici piu` diffusi, che utilizzano solo le due cifre 0 e 1, è il codice ASCII.

ASCII e` l’acronimo di “American Standard Code for Information Interchange”, ovvero “Codice Standard Americano per lo Scambio dell’Informazione”. Il codice ASCII e` usato da tutti i calcolatori e codifica tutti i caratteri con 8 bit (un byte).

La tabella del codice ASCII inizia da 0 e arriva a 255, quindi ha 256 caratteri, perche` con 8 bit si scrivono 256 caratteri diversi. 

Nella tabella sono riportati i vari caratteri in codice ASCII corrispondenti ai singoli numeri del sistema di numerazione binario.




Esaminando nel dettaglio la tabella del codice ASCII, vediamo che dal numero 32 al numero 126 sono codificati i caratteri normali, mentre da 0 a 31 e con il 127 sono codificati i cosiddetti caratteri di controllo, codici che non corrispondono a un carattere, ma che possono avere un effetto particolare, ad esempio, andare a capo, generare un suono e cosi via. I caratteri dal 128 al 256 non hanno sempre lo stesso significato, vengono usati per le lettere accentate, i simboli e alcuni caratteri grafici particolari.


Per tradurre i testi in binario bisogna usare questo codice standard con il quale si possono rappresentare tutti i caratteri, i numeri e i caratteri di controllo. 

lunedì 5 dicembre 2016


Attività con LEGO 

LEGO CODING ACTIVITIES .
In classe abbiamo provato a "fare Coding senza computer, utilizzando i mattoncini LEGO! 





La prima volta solo, sarà necessario stampare, plastificare (facoltativo, ma consigliato) e tagliare tutti i pezzi in modo da formare il labirinto e poi coprire le parti grigie dei labirinti forniti con i mattoncini LEGO per formare le pareti. Si può anche semplicemente  disporre i pezzi LEGO  direttamente sul labirinto laminato.
 Se non si dispone di LEGO di pezzi o se si vuole  solo piuttosto risparmiare tempo, è possibile utilizzare i labirinti così come sono, senza ritagliarli. Hai solo bisogno di un personaggio  da inserire nel percorso.



LIVELLO 1
Questo livello molto semplice insegna al bambino a pensare da un punto di riferimento diverso dal proprio, anche i bambini più piccoli possono imparare questa preziosa abilità .






Livello 2: quando ha raggiunto il livello 1, il bambino si renderà conto che è un po’ noioso ripetere “andare avanti “ 7 volte di fila.  Questo livello introduce il concetto di "cicli    “PER"n. volte
 
  














Livello 3: Per i  bambini più grandi  si possono introdurre " i cicli “mentre" e "se", cercando di far scrivere loro un programma più breve possibile per risolvere un labirinto specifico. Il bambino - programmatore ha solo bisogno di prendere in considerazione tutte le possibilità in qualsiasi posizione si trovi e decidere la migliore sequenza specifica di azioni. Per esempio, che cosa dovrebbe fare il personaggio se c'è un'apertura alla loro sinistra? E se ha di fronte  un vicolo cieco oppure un muro?
Il bambino potrebbe decidere di seguire questo comando: "Se non c'è nessun muro di fronte a me, vado avanti. Fine "


DALLA LOGICA AL CODING

Attività svolte in classe finalizzate allo sviluppo del pensiero computazionale nella scuola primaria



Pensiero Computazionale:   Dalla logica al coding


ATTIVITA’: Per riuscire a completare un compito, un robot ha bisogno di avere una precisa sequenza di istruzioni (chiamata “programma”) da poter eseguire. Un programma è l’espressione di un “algoritmo” in un formato eseguibile da un calcolatore.
Per prendere dimestichezza con i concetti di programma e algoritmo, può essere utile avere un esempio. Per questo esercizio, useremo un linguaggio di programmazione fatto di linee e frecce.